Chiesa di Santa Maria Assunta

Chiesa di Santa Maria Assunta, Vasanello

Chiesa di Santa Maria Assunta - Vasanello

Chiesa di Santa Maria Assunta - Vasanello
4.5
Escrever uma avaliação
A receita afeta as experiências destacadas nesta página, saiba mais.

As melhores formas de explorar as atrações nas proximidades

A área
Endereço
Os melhores perto
Classificamos estes restaurantes e atrações ao analisar as avaliações dos nossos membros face à proximidade com esta localização.
Restaurantes
16 a 5 km de distância
Atrações
51 a 10 km de distância

As avaliações são verificadas por nós
A abordagem do Tripadvisor às avaliações
Antes da publicação, todas as avaliações do Tripadvisor passam por um sistema de controlo automático, que recolhe informações ao responder às seguintes perguntas: como, o quê, onde e quando. Se o sistema detetar algo que possa contradizer as nossas diretrizes da comunidade, a avaliação não é publicada.
Quando o sistema deteta um problema, uma determinada avaliação pode ser automaticamente rejeitada, enviada para o colaborador para validação ou revista manualmente pela nossa equipa de especialistas de conteúdo, que trabalham 24 horas por dia, 7 dias por semana para manter a qualidade das avaliações no nosso site.
A nossa equipa verifica todas as avaliações publicadas no site que sejam objeto de contestação pela nossa comunidade por não cumprirem as nossas diretrizes da comunidade.
Saiba mais acerca da nossa moderação de avaliações.
4.5
20 avaliações
Excelente
11
Muito bom
6
Razoável
3
Fraco
0
Péssimo
0

mo_ma
Itália7 364 contributos
Casais
Anch'essa nel centro del Paese, l'interno a tre navate, separate da bellissimi capitelli delle colonne, custodisce affreschi risalenti al XII secolo.
Escrita a 26 de abril de 2022
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

Deomogan
Piglio, Lazio, Italy9 017 contributos
Casais
Una delle più belle chiese che abbia mai visto ma da fuori, perché è chiusa e non è visitabile o almeno non lo era quando ci sono stato
Escrita a 17 de junho de 2020
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

AlNo41
Roma, Itália70 contributos
Vasanello - che fino al 1949 si chiamava Bassanello - è un borgo di circa 4 mila abitanti della provincia di Viterbo, da cui dista circa 30 chilometri. Ma fino alla costituzione della provincia di Viterbo, nel 1927, “Bassanello” apparteneva alla provincia di Roma.
Pur non facendo parte dei classici percorsi turistici della Tuscia viterbese, merita almeno una visita. Custodisce infatti importanti tesori artistici ed architettonici di carattere religioso e “laico” meritevoli di particolare attenzione. E non soltanto dei turisti “evoluti”. Seguono alcuni esempi, che consiglio di non perdere.

* La chiesa di “Santa Maria Assunta”. (v. foto n°1)
Eretta nel X° secolo sui resti di un tempio pagano, ha un portico, che risale al XV° secolo.
L’interno, in stile romanico e tre navate, ha i capitelli ornati con disegni geometrici, foglie d'acanto e animali fantastici. Nelle absidi minori del presbiterio due affreschi ben conservati del XII° secolo, di stile bizantino. Notevoli anche la “Pala dell'Assunta”; ed il fonte battesimale, che risale al '500.
Nella cripta sono conservate le reliquie del patrono “San Lanno”. Particolare attenzione merita il suo busto-reliquiario. Realizzato in argento sbalzato da Vincenzo Belli, capostipite della famosa famiglia di argentieri romani. Sulla base dell’opera lo stemma dei Barberini e l’iscrizione con la data di realizzazione: 1754.
E’ stato donato alla chiesa da Giulio Cesare Colonna, duca di Vasanello, e dalla moglie Cornelia Barberini.
La scripta normalmente é chiusa. Per la visita ci si rivolga al parroco.

* Interessante l’altra chiesa romanica dedicata a “San Salvatore”. Realizzata nell’XI° secolo, ha tre navate e due file di colonne sormontate da capitelli ionici. Nell’abside da vedere:
- sulla destra, una bella “Madonna della Rondine con Bambino e Santi”;
- al centro, un tabernacolo-ciborio del XVI° secolo;
- poi un altro affresco, intitolato alla “Madonna della Febbre”, che risale al 1878.
Attenzione al successivo, intitolato alla “Pietà e Santi”, perché è di Piermatteo di Manfredi, detto Piermatteo d’Amelia. L’artista era particolarmente famoso ai suoi tempi. Anche perché aveva dipinto la volta della Cappella Sistina: affrescata con il cielo blu-azzurro e con numerose stelle dorate.
Opera andata definitivamente persa perché… coperta da Michelangelo con il suo famosissimo Capolavoro Universale.

* Il campanile romanico di “San Salvatore”, realizzato nel XIII° secolo è situato a pochi metri dalla chiesa. Ha forma di torre quadrata alta circa 28 metri e divisa in sei sezioni orizzontali. Sulle quattro facciate della prima si aprono altrettante bifore. Nelle quattro successive sono inserite trifore con arco a tutto sesto, sostenute da sottili colonne in peperino. Sottoposta ad un lungo restauro è tornata all’antica, semplice e lineare bellezza, di puro stile romanico.
Nella facciata, a destra della porta, sono inseriti tre busti in marmo d'epoca romana.
Fra storia e leggenda si tramanda che sotto il campanile sarebbe stato sepolto “Elvio”. L’ultimo re degli Etruschi era stato sconfitto dai Romani nei pressi del lago Vadimone, a pochi chilometri da Vasanello.

* L’Abbazia della “Madonna delle Grazie” risale al XIV° secolo. Particolarmente interessante perché ornata con affreschi attribuiti alla Scuola di Pietro di Cristoforo Vannucci, più noto come “il Perugino”.
° All’esterno, in un’edicola sacra, una bellissima “Madonna con il Bambino Benedicente”.

* Da non perdere la piccola, suggestiva “Cappella di San Lanno Martire”, dedicata al patrono, Eretta nell'anno Mille in memoria del luogo in cui il Santo, nel 296, aveva subìto il martirio. Conserva un bellissimo affresco (v. foto n° 2). Risale al 1493 ed è attribuito a Piermatteo d'Amelia.

Il più importante degli edifici “laici” é il “Castello Orsini”. Realizzato sui resti di una fortezza romana, risale al XII° secolo. Nel rispetto della tradizione medievale è situato nella parte più alta del Borgo e nel cuore del centro storico. 
Il Borgo che fa parte del “Patrimonio di San Pietro in Tuscia” fin dal 742. Pochi anni dopo la donazione di Sutri al papato da parte del re longobardo Liutprando: nel 728.
Nel 1278 il Castello viene acquisito da Orso Orsini - nipote di papa Niccolò III - assieme ad un vasto territorio circostante. La famiglia degli Orsini trasforma progressivamente il Castello in una nobile dimora; ingentilita con affreschi e decorazioni, che abbelliscono l’intera struttura. I soffitti a cassettoni contengono fregi con motivi araldici, in ricordo dei matrimoni effettuati nelle diverse epoche fra le nobili, storiche famiglie romane; e non solo.
Lo confermano i successivi passaggi di proprietà: dai Delle Rovere ai Colonna, ai Barberini. E via via fino alla famiglia senese dei Misciattelli, che ne conservano ancora la proprietà, attualmente intestata ai Misciattelli Mocenigo Soranzo.
Al pubblico sono aperte soltanto alcune sale, ma sufficienti per avere una visione d’insieme di come vivevano i nobili nel Medioevo.
Particolarmente suggestivo l’appartamento allestito e dipinto in previsione delle nozze di Giulia Farnese con Orsino Orsini.
Il giardino “medievale”, che si estende alla destra della fortezza, è stato ricostruito come all’epoca, con l’inserimento delle piante indicate da botanici storici.

Infine, d’interesse artistico e culturale la fabbrica delle ceramiche, gestita dai proprietari del Castello fino al 1978. I quali avevano cercato di dare continuità alla tradizionale produzione della ceramica di “Bassanello”, avviata ai tempi degli Etruschi e dei Falisci e mai interrotta nel corso dei secoli.
Le opere più belle e rare, realizzate in un arco di oltre due millenni, sono visibili nel Museo della Ceramica.
Escrita a 15 de outubro de 2019
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

luisa p
Roma, Itália78 contributos
se capitate in questo grazioso paesino ben tenuto una visita alla chiesa per la sua bellezza e storia dovete assolutamente farla
Escrita a 14 de outubro de 2019
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

Gabriele
Palermo, Itália629 contributos
Família
Graziosissima chiesa, di questo sorprendente paesino della Tuscia. Da non perdere se si gironzola da queste parti.
Escrita a 2 de setembro de 2019
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

Ermanna G
Cuneo, Itália12 contributos
Amigos
Alla ricerca di una santa Messa siamo entrati in questa piccola chiesa pensando che fosse poco più di una cappella. Stupiti abbiamo ammirato un interno sobrio e ben conservato!
Escrita a 1 de maio de 2019
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

FatAl84
Guidonia Montecelio, Itália11 427 contributos
Amigos
Sembra cadere a pezzi per quanto sia vecchia. Non si può capire molto di più dato che sembra che il 1°Maggio sia tutto chiueso a Vasanello tranne bar e ristoranti.
Escrita a 1 de maio de 2019
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

beccofino58
Terni, Itália343 contributos
Casais
L'interno presenta una pianta a tre navate, divise da colonne con capitelli in pepe­rino.. Sul presbiterio, sopraelevato, si affacciano tre absidi: le due laterali presentano affreschi del XII secolo di influenza bizantina. La cripta, anch'essa caratterizzata da tre navate, occupa un posto privilegiato nel cuore dei vasanellesi in quanto ospita le reliquie del patrono San Lanno. Merita sicuramente una visita
Escrita a 7 de maio de 2018
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

Giuggibarto
Florença, Itália50 contributos
Casais
Bellissima pieve medievale conserva ancora la sua struttura esteriore antica e bellissima. Da non perdere
Escrita a 3 de setembro de 2017
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

Kaciaro K
Caprarola, Itália1 965 contributos
Casais
Posta nella piazza centrale del paese, di fronte al castello questa chiesa ha molti spunti interessanti, innanzi tutto i vari stili sovrapposti,romanico sopra ad un precedente tempio pagano ha una bella cripta con le reliquie del santo patrono del paese!!
Escrita a 13 de julho de 2017
Esta avaliação é a opinião subjetiva de um membro do Tripadvisor e não da Tripadvisor LLC. O Tripadvisor verifica as avaliações.

A mostrar resultados 1 a 10 de 20
A receita afeta as experiências destacadas nesta página, saiba mais.
Falta alguma informação ou encontrou algo errado?
Sugira edições para melhorar o que apresentamos.
Melhorar este anúncio
Perguntas frequentes sobre Chiesa di Santa Maria Assunta